Engadina St. Moritz

Questo piano, questi laghi, questa luce!

Prima della fine dell’era glaciale, l’odierno Canton Grigion si apriva a 1.800 metri s.l.m. in un’alta valle lunga 80 km, l’Engadina, una delle valli abitate più in alto d’Europa. Per molti secoli la valle è stata raggiungibile soltanto attraverso i valichi e le merci erano trasportate sulle strette mulattiere grazie a muli e cavalli. Con la costruzione delle strade dei passi, l’apertura della Ferrovia retica e del Bernina Express, che porta sino in Valtellina, l’alta Engadina si è aperta al mondo.

Video: St.Moritz , Engadina in inverno

Oltre al più imponente ghiacciaio delle alpi orientali, il Morteratsch, e all’unica vetta oltre i quattromila delle Alpi orientali, il Pizzo Bernina, qui si trova la fonte dell’Inn, da cui ha tratto il nome la valle. Nella lingua regionale, il reto-romancio, la forma antica della parola Engadina (Engiadina) significa, infatti, giardino dell’Inn. Un giardino che, ai piedi del massiccio del Bernina e contornato da molte cime attorno ai tremila, si trova vicino al Parco Nazionale svizzero con i suoi boschi di larici e pino cembro, e si presenta come un tesoro botanico dove il sole splende in media 322 giorni l’anno.

Video: Engadina, St.Moritz in estate

L’affascinante gioco di luci lasciò credere a Nietzsche di aver trovato "la culla di tutte le sfumature dell’argento"... Ogni anno, appassionati di sport, della buona cucina, di arte o di cultura vengono da tutto il mondo in Engadina. Qui trovano, da un lato, una ricca offerta di attività sportive e ricreative, specialità culinarie regionali, una cultura e un’architettura uniche, innumerevoli eventi e lo stile di vita pulsante di St.Moritz e, dall’altro, la quiete e il relax. L’Engadina è unica nella sua diversità, straordinaria nelle Alpi e, per questo, più volte blasonata.

Ulteriori informazioni:

Opens external link in new windowwww.engadin.stmoritz.ch